Post più popolari

giovedì 2 febbraio 2012

Impeto Lontano



Impeto Lontano

Ti bramo, ti desidero e ti vorrei per una notte intera .... ma tu
non puoi ed io sarò sola questa notte e soffrirò .... ma tu soffrirai,
con me.

Io.
La luce della luna filtrerà dalla finestra.
La ringhiera del balcone, disegnerà il mio corpo, lascivamente
abbandonato sul divano.
Indosserò solo una giacca di seta color panna,
che spezzerà il pallore surreale della mia pelle illuminata dai colori notturni.
I miei occhi saranno semichiusi ed i miei capelli sparsi
disordinatamente sul bracciolo.
Le mie labbra impercettibilmente semiaperte,
ciliege mature dal sapore pieno,
I miei capezzoli, attente vedette su due morbide colline,
protette dalla seta.

Tu.
Arriveresti ed apriresti la porta piano.
Non accenderesti la luce, ma ti accosteresti a me.
Osserveresti il mio morbido corpo rilasciato mollemente
Ti avvicineresti e - senza indugio - sfioreresti l'interno
delle mie cosce e ti accorgeresti del mio infinito desiderio inconscio per te.
Ti renderesti conto che il mio corpo non attendeva altro che essere
preso da te, essere tuo.

Noi.
Siamo lontani.
Saremo lontani. Tu nel tuo letto ed io nel mio.
Stringerò le lenzuola, con sudato nervosismo.
Soffrirò.
Tu sentirai le tempie scoppiare al pensiero di me, così sola,
così indifesa, così accessibile.
Il tuo membro, asta impazzita, sembra
un laborioso vulcano che attende il luogo ed
il momento giusto per eruttare, con tutta la sua potenza,
la sua lava bollente e placare il suo supplizio.
Il desiderio di avermi, di farmi tua, ti torturerà così tanto da
sfinirti.
L'idea che potresti essere con me, tra le mie gambe, nelle mie
labbra , nella mia mente ti torturerà.
Soffrirai.

Questa è la storia di una nostra notte e di tutte quelle che la
seguiranno.
Siamo lontani.
Saremo lontani.
Ma forse, in una notte blu cobalto,
il Sole e la Luna si congiungeranno e sarà l'eclissi .... é
sarà un tripudio .... e sarà passione .... e forse Amore.

Nessun commento:

Posta un commento